Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘zabaione’

E’ diventata  il mio “cavallo di battaglia” per quel che riguarda  i dolci: me l’ha insegnata un’amica esperta cuoca, che conoscendo la mia scarsa propensione per la gastronomia, mi ha consigliato una ricetta alla mia portata. Infatti è semplice da preparare e di ottima resa.

Ingredienti:

100 gr. di uvetta

200 gr. di zucchero

2 kg. di mele

300 gr. di savoiardi

marsala

panna montata /zabaione

Mettere l’uva sultanina ad ammorbidire in una ciotola con qualche cucchiaio di marsala e lo stesso quantitativo di acqua.

Sbucciare le mele e tagliarle a fettine piuttosto sottili.

Metterle in una padella con il burro, lo zucchero e l’uvetta sgocciolata con 2 o 3 cucchiai del liquido di ammollo.

Fare cuocere 20 minuti/mezz’ora fino a che le mele non siano quasi spappolate ed appena caramellate.

Togliere dal fuoco e fare raffreddare.

Foderare uno stampo (va bene una insalatiera di dimensioni medie e non troppo alta) con alluminio e rivestire le pareti di savoiardi passati in una ciotola contenente 2 bicchieri di Marsala e uno scarso di acqua.

Per il fondo dello stampo tagliare i savoiardi e disporli a raggiera (maneggiarli con cura:  il liquore li ammorbidisce molto!).

Fare ora uno strato di mele e uvetta ormai freddi ed ancora uno strato di biscotti e così via, ultimando con uno strato di biscotti.

DSCF2443

Coprire con uno strato di pellicola di alluminio e su questo mettere un peso.

DSCF2446

Mettere lo stampo in frigo per almeno 6/7 ore.

Al momento di servire la Charlotte rovesciare lo stampo, togliere l’alluminio ed accompagnare con panna montata e/o zabaione.

Per lo zabaione:

Ingredienti:

4 tuorli d’uovo freschi, 6 cucchiai di marsala, 100 gr zucchero

Preparazione:

Mettere i tuorli in una ciotola con lo zucchero e montare a lungo il composto fino a quando non risulterà ben gonfio e soffice. Aggiungere il marsala alle uova, continuando a mescolare molto delicatamente. cuocere a bagnomaria lavorando la crema  sempre con la frusta. Quando incomincerà ad inspessirsi, gonfiandosi, togliere dal fuoco.

VEDI ANCHE

TIRAMISU’

ZALETI

SEMIFREDDO ALLA FRAGOLA

.

Annunci

Read Full Post »

E’ al primo posto nella classifica dei miei dolci preferiti (certo, se escludiamo la Nutella rubata direttamente dal barattolo!) e non è difficile da fare.

Me lo ha svelato una mia amica  esperta produttrice di meringata casalinga.

Se non si ha voglia di preparare le meringhe in casa vanno benissimo quelle comprate. Lei mi ha parlato delle confezioni del supermercato, ma se proprio si vuole se ne può comprare qualche etto in pasticceria, di quelle non troppo grandi.

Inoltre occorrono panna e zabaione (questo sì fatto da noi!).

Si monta la panna e si aggiunge lo zabaione (1/5 circa rispetto alla panna, sennò rimarrà “pesante” e non si solidificherà nel freezer). Si frantumano una parte delle meringhe (l’altra servirà come guarnizione) e si mescolano alla crema ottenuta.

si adagia il tutto  in una teglia (quelle ad anello sono perfette) ricoperta di carta forno o alluminio, si spiana e si rifinisce con le meringhe intere.

Congelatore  per qualche ora e la magìa è fatta.

Se si vuole esagerare con le calorie (non bastassero le sue!) si può accompagnare con cioccolato sciolto a bagnomaria con l’aggiunta di un goccio di latte per non farlo indurire…

Io che vado sempre a insalatine l’altra sera ho fatto il tris…NO COMMENT!


Read Full Post »

Una torta davvero semplice: non contiene farina ed è quindi perfetta per una dieta celiaca. E’ la fine del mondo accompagnata da zabaione tiepido…

images

Per la torta:

Ingredienti:

4 uova

150 gr. di zucchero

200 gr. di nocciole tritate

Preparazione:

Montare i tuorli con 100 gr. di zucchero e aggiungere all’impasto le nocciole tritate con 50 gr. di zucchero. Unire gli albumi montati a neve ben ferma. Versare in una teglia imburrata e infarinata, cuocere in forno per circa 20 minuti a 180°.

Per lo zabaione:

Ingredienti:

4 tuorli d’uovo freschi, 6 cucchiai di marsala, 100 gr zucchero

Preparazione:

Mettere i tuorli in una ciotola con lo zucchero e montare a lungo il composto fino a quando non risulterà ben gonfio e soffice. Aggiungere il marsala alle uova, continuando a mescolare molto delicatamente. cuocere a bagnomaria lavorando la crema  sempre con la frusta. Quando incomincerà ad inspessirsi, gonfiandosi, togliere dal fuoco.

250px-marsala_wine

Read Full Post »